Mission

Fondazione Bettino Craxi

La Fondazione Bettino Craxi, istituita nel 2000, è un Ente del Terzo Settore che svolge attività di elaborazione e promozione culturale in campo nazionale ed internazionale - prevalentemente nell’ambito delle scienze storico-politiche ed economico-sociali - attraverso convegni, conferenze, seminari, incontri di studio, pubblicazioni e presentazioni; svolge attività di ricerca, divulgazione scientifica e formazione,  rivolgendosi in particolar modo ai giovani studiosi attraverso l’erogazione di borse di studio e assegni di ricerca.
L’Istituto svolgere un ruolo di primo piano nella raccolta, nella buona custodia e nell’opera di valorizzazione e promozione delle fonti archivistiche per la storia del socialismo italiano e, più in generale, del riformismo laico-liberale del XX secolo, con particolare attenzione anche all’epopea risorgimentale italiana. È in possesso di diversi fondi archivistici, in larga parte digitalizzati e fruibili gratuitamente sia presso la propria sede che online. Dispone di una vasta biblioteca – inserita nella rete del Servizio Bibliotecario Nazionale - una video-fototeca e di un importante patrimonio artistico, tra cui la “Collezione garibaldina” del leader socialista e numerosi cimeli e miscellanee risorgimentali.
L’intero patrimonio dell’Istituto è riconosciuto di “notevole interesse storico” e di “eccezionale interesse culturale e/o artistico” dalle competenti Soprintendenze ed è a disposizione di studiosi e appassionati.
Dal novembre 2017 la Fondazione Craxi edita il trimestrale “leSfide – Non c’è futuro senza memoria” che conta altresì due collane: una “Pagine di storia della libertà” a carattere storico-scientifico, l’altra, “Idee e Ricerche” di natura economico-sociale.
La rivista è leggibile anche online sul sito www.lesfide.org

Close