Mostre

Sin dai suoi esordi, la Fondazione Craxi ha dedicato particolare impegno all’esposizione delle opere artistiche di Bettino Craxi. Le mostre, tratte dall’intera produzione artistica dello statista, e curate sia dalla Fondazione che dallo stesso Craxi quando era in vita, sono state numerose ed hanno riscosso unanimi apprezzamenti. E’ attraverso questo lavoro che si è potuto ricostruire un aspetto importante dell’uomo Bettino Craxi: il suo rapporto con l’arte e ciò che attraverso di essa si può esprimere. Tra le più importanti, vanno ricordate le mostre “Minimalia”, “In the world” e “Tunisiaca”.

Le esposizioni realizzate dalla Fondazione Craxi sono state ospitate in luoghi importanti e prestigiosi. Dal 24 al 27 giugno 2003, su invito della delegazione parlamentare italiana, le litografie di Bettino Craxi sono state esposte in una mostra appositamente realizzata dal titolo “In the World” che è stata esposta presso la sede del Consiglio d’Europa, a Strasburgo.

Molte delle fotolito tratte dai dagherrotipi dei Fratelli Lumière sono state esposte nel gennaio 2004 a Tunisi, presso il prestigioso Museo Nazionale del Bardo, in una mostra dedicata alla Tunisia intitolata “Tunisiaca”. Alla presentazione hanno partecipato l’allora Presidente del Senato, Marcello Pera ed il Ministro della Cultura Tunisino.
La mostra ha ottenuto il patrocinio del Ministro della cultura tunisino.

In collaborazione con la Fondazione Teatro San Carlo di Napoli, è stata realizzata la mostra “Garibaldi, un cittadino del mondo”, svoltasi nel 2005. L’iniziativa, tenutasi in occasione della prima assoluta del “Garibaldi, en Sicile”, opera del Maestro Marcello Panni, ha consentito di esporre la collezione di oggetti garibaldini e la serie litografica “Garibaldi a Tunisi” realizzata dallo stesso Craxi nel 1996.

Tra la promozione delle iniziative artistiche merita, infine, particolare menzione la mostra “Craxi e il Mediterraneo”, realizzata in collaborazione con la Regione Puglia ed esposta nel marzo 2005 a Bari, presso il palazzo che ospita la sede della Giunta Regionale. La collezione di serigrafie realizzate da Bettino Craxi, le immagini e le foto legate alla storia del Mediterraneo, danno l’idea dell’attenzione costante che lo statista italiano ha sempre rivolto ad un’area le cui vicende si sono strettamente intrecciate, nel corso dei secoli, con le nostre.

La Fondazione Craxi, realizza l’esposizione delle opere litografiche di Bettino Craxi attraverso eventi istituzionali, seguendo un preciso programma culturale.

Ma nel corso degli anni, numerose sono state le richieste da parte di enti pubblici, privati, galleristi etc. di esporre le opere, richieste che la Fondazione Craxi ha raccolto con entusiasmo adoperandosi per individuare i giusti percorsi ideali che rispecchiassero, anche in contesti diversi, l’intenzionalità e l’idea dell’autore, Bettino Craxi.

 

Le possibili formule espositive sono 4:

  • “Minimalia” la prima realizzata;
  • “In the world” incentrata su temi internazionali,
  • “Tunisiaca” (completa o ridotta) dedicata interamente alla Tunisia;
  • “Craxi, l’arte e la politica”, esposizione completa di tutte le opere litografiche e dei vasi realizzati intitolati “L’Italia che piange”.
  • “Craxi, punti di vista”, completa di catalogo.
  • E’ disponibile anche la mostra fotografica “Craxi una storia”, tratta dal libro fotografico omonimo, che attraverso scatti fotografici fortunati, ripercorre la vita politica e alcuni momenti della vita privata di Bettino Craxi.

 

Per maggiori informazioni o richieste, contattare il nr.o: 06 855 08 11 o e-mail: segreteria@fondazionecraxi.org

Close